Dal 31 marzo 2015 l’obbligo di fatturazione elettronica si è estesa a tutte le pubbliche amministrazioni, pertanto oltre a Ministeri, Agenzie Fiscali ed Enti Nazionali di Previdenza e Assistenza Sociale, anche regioni, provincie, comuni, aziende regionali, provinciali e municipalizzate, polizia provinciale e municipale, aziende ospedaliere, etc. hanno l’ obbligo di ricevere le fatture solo in formato elettronico e procedere al pagamento solo dopo l’ avvenuto ricevimento della fattura.

Di conseguenza tutte le aziende che forniscono la Pubblica Amministrazione si sono trovate costrette ad adottare dei sistemi per la generazione e la conservazione della fattura digitale. Nello specifico le imprese fornitrici della PA hanno l’ obbligo di:

  • emettere e firmare digitalmente le fatture elettroniche in formato .XML
  • trasmettere le fatture elettroniche firmate al Sistema di Interscambio (SDI) che effettuerà i controlli sui file ricevuti, fornendo alle imprese notifiche sugli esiti
  • effettuare la conservazione sostitutiva per 10 anni delle fatture elettroniche inviate

Per far si che ogni azienda possa trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze, abbiamo deciso di presentare le nostre tre proposte per effettuare la fatturazione elettronica:

Servizio iFATT:

E’ la soluzione più adatta per le imprese che non vogliono dotarsi di un software specifico per la generazione di file .XML e per la conservazione sostitutiva, ma che desiderano comunque utilizzare un sistema semplice per la gestione e la conservazione della fattura elettronica.

Come funziona?

Accedendo alla piattaforma web docEasy è possibile:

  • -generare manualmente la fattura in formato elettronico,
  • -apporre la firma digitale al documento ed inviarlo al Sistema di Interscambio,
  • -gestire le notifiche e le ricevute
  • -effettuare la conservazione sostitutiva e delegare la gestione dell’archiviazione ad Alias Consulting (creatore della piattaforma docEasy) che fungerà da Responsabile della Conservazione e che dovrà redigere Il Manuale della Conservazione Sostitutiva per l’ Azienda.

Servizio FEPA:

Si tratta della soluzione per le aziende che vogliono generare la fattura elettronica autonomamente a partire dal software gestionale Business Linea Net, ma che vogliono esternalizzare tutto il processo di gestione del file.

Come funziona?

Una volta generata autonomamente la fattura elettronica dal software gestionale Business Linea Net, è possibile effettuare l’acquisizione sulla piattaforma web docEasy.

In seguito è possibile proseguire con la gestione del file .XML, apporre la firma digitale ed inviarlo al Sistema di Interscambio, effettuare la conservazione sostitutiva e delegare Alias Consulting come gestore dell’ archiviazione.

Business File:

E’ la soluzione più completa, che risolve tutte le esigenze delle aziende che vogliono gestire tutte le fasi della fatturazione elettronica dotandosi di un proprio software specifico.

Come funziona?

Il software Business File di Nts Informatica si integra con i principali software gestionali aziendali in dotazione.

Business File permette di:

  • generare in automatico il file .XML a partire dal file creato dal gestionale
  • apporre la firma digitale al documento ed inviarlo tramite PEC al Sistema di Interscambio
  • gestire le notifiche inviate dal Sistema di Interscambio e dal destinatario della ricevuta
  • archiviare in formato digitale i documenti e conservarli secondo le modalità della Conservazione Sostitutiva direttamente nei supporti aziendali

 

Share This